Lia Eurofidi
Garanzia per l'impresa
Lia Eurofidi
Garanzia per l'impresa

Finanziamenti agevolati

Qui trovi tante opportunità agevolative e contributi incentivanti che potranno essere di supporto alla tua attività.

CONTRIBUTI PER INVESTIMENTI FINALIZZATI ALL'OTTIMIZZAZIONE E ALL'INNOVAZIONE DEI PROCESSI PRODUTTIVI

Agevolazione


CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO pari al 40% delle sole spese considerate ammissibili per investimenti finalizzati all'ottimizzazione e all'innovazione dei processi produttivi delle micro e piccole imprese manifatturiere, edili e dell’artigianato.
Il contributo è concesso nel limite massimo di 30.000€ e l’investimento minimo è fissato in 15.000€.

Destinatari


Micro e piccole imprese manifatturiere, edili e dell’artigianato aventi almeno una sede operativa o un’unità locale in Lombardia, attive da almeno 24 mesi alla data di presentazione della domanda.
Le imprese manifatturiere devono avere un codice Ateco appartenente alla sezione C (ATTIVITA’ MANIFATTURIERE) e quelle edili alla sezione F (COSTRUZIONI).
Tra le imprese dell’artigianato sono escluse le sole imprese artigiane afferenti al codice Ateco sezione A (AGRICOLTURA, SILVICOLTURA E PESCA).
Il codice Ateco deve essere quello primario riferito alla sede operativa o all’unità locale oggetto di intervento.

Investimenti ammissibili


Sono ammissibili investimenti in impianti, macchinari e attrezzature innovativi finalizzati all'ottimizzazione e all'innovazione dei processi produttivi.
Gli interventi devono essere realizzati unicamente presso la sede operativa o l’unità locale ubicata in Lombardia, oggetto di intervento. In presenza di più unità locali ubicate in Lombardia, l’impresa dovrà sceglierne una sola ed indicarla in fase di domanda.
Gli interventi dovranno essere realizzati e rendicontati entro il termine massimo del 18 dicembre 2019.
Ciascuna impresa potrà presentare una sola domanda.

Spese ammissibili


Sono ammissibili a contributo le spese, al netto dell’I.V.A, relative all'acquisto e relativa installazione (ivi compresi montaggio e trasporto) di nuove immobilizzazioni materiali e immateriali, che riguardano:
a) macchinari, impianti e attrezzature strettamente funzionali alla realizzazione del programma di investimento e finalizzati agli investimenti ammissibili;
b) macchine operatrici come definite all’art. 58 del D.lgs. 285/1992 “Nuovo codice della strada”;
c) hardware e software e licenze correlati all'utilizzo dei beni materiali di cui alla lettera a);
d) d) opere murarie connesse all’installazione dei beni materiali di cui alla lettera a).

Tempi e note


L’assegnazione del contributo avverrà sulla base di una procedura valutativa “a sportello” secondo l’ordine cronologico di invio telematico della richiesta.
Misura soggetta a Regolamento “de minimis”.
Non è prevista la cumulabilità con altri aiuti pubblici concessi per gli stessi costi ammissibili. E’ invece consentito il cumulo con le “misure generali”.


Per ogni altro chiarimento in merito potete contattarci al numero 030.731921 o compilare il form.
Clicca su richiedi e compila il modulo per valutare la fattibilità e la convenienza di questo intervento.